Acquamorta ormeggi abusiviMONTE DI PROCIDA – Nella mattinata di ieri, mercoledì 27 luglio, un blitz della Guardia Costiera della Capitaneria di Porto di Baia ha visto, nella retata degli uomini guidati dal Comandante Antonio Visone, ben otto imbarcazioni ormeggiate abusivamente nei pressi dell’ultima spiaggetta di Acquamorta, a pochi passi dalla passeggiata di Torrefumo. Il tutto, mentre il tranquillo specchio di mare nella suggestiva insenatura era ancora addormentato.

IL PREAVVISO – Per i proprietari dei natanti è scattata una diffida a rimuovere le barche entro i prossimi tre giorni. Questi i termini del preavviso, oltre il quale, gli uomini della Capitaneria procederanno, come d’ufficio, al sequestro dei natanti. Continuano dunque, da parte degli uomini della Capitaneria, le operazioni di contrasto alle occupazioni abusive, siano esse sulla spiaggia, ormeggiate tra la scogliera e il mare, con boe o quant’altro senza opportuna licenza.