POZZUOLI – Un medico dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli è risultato positivo al coronavirus. «Ho saputo poche ore fa della mia positività al tampone per il coronavirus – ha scritto il gastroenterologo Leonardo Coppola sulla sua pagina Facebook – Sto bene. Non ho alcun sintomo né ora né li ho avuti negli ultimi mesi. Stamattina, prima di saperlo, avevo fatto di corsa 2 giri del lago di Bacoli (circa 7 Km) senza alcun problema. Ho provveduto a far avvisare tutti i miei pazienti dalla segretaria e ho inviato, come dovere morale e legale, una mail all’ASL con l’elenco di tutti i miei contatti degli ultimi 15-20 giorni per i provvedimenti del caso. Sarà quindi l’ASL a contattare chi è venuto a contatto con me (ho già ricevuto telefonate di chi mi chiedeva se poteva uscire o quando avrebbe fatto il tampone: mi dispiace ma non sono io a decidere quando dovete fare i tamponi ma li farete sicuramente a breve). Nella mia attività da medico sia in ospedale che allo studio che in clinica ho sempre indossato i dispositivi di protezione previsti dalle normative  (guanti e mascherine ) così come i miei pazienti (al mio studio fornisco io un kit monouso ai pazienti con guanti e mascherine ) per cui sono tranquillo che le persone che sono venute a contatto con me stanno bene e che non avranno problemi legati a questo contatto. Come sempre resto a disposizione per consulti e consulenze solo tramite Email e whatsapp fino a quando potrò riprendere le mie attività in presenza. Domani farò tampone di controllo e se negativo ne seguirà un altro nel giro di 48-72 ore per cui spero di riprendere a lavorare prima possibile. Pure perché più tempo sono a casa e più mia moglie e i miei figli non mi sopportano. Sono poco “sopportabile” come dicono loro. Mi preoccupo delle persone care, dei miei figli e dei miei familiari , dei miei pazienti e di tutti coloro che mi sono vicino e per tutti loro ho chiesto e chiederò sempre l’aiuto di Dio affinché stiano sempre bene».