Allerta MeteoCAMPI FLEGREI – Alberi e rami divelti, lamiere e tettoie che volano, motoveicoli parcheggiati abbattuti, pezzi di cornicioni che crollano: sono gli effetti, registrati in molte zone della Campania, delle forti raffiche di vento che stanno soffiando, in certi casi a più di 100 km/h, su tutta la regione.

I DANNI – A Napoli città, in zona Chiaia, è addirittura crollata un’impalcatura per lavori di ristrutturazione di un edificio schiacciando diverse auto in sosta, ma, fortunatamente, senza ferire nessuno. Centinaia le chiamate ai vigili del fuoco – distribuite su tutto il territorio – impegnati con tutte le squadre disponibili per far fronte alle varie emergenze. Al momento, però, si registrano danni solo alle cose. Da stamattina, interrotti i collegamenti con le isole.

AREA FLEGREA – Tutta la zona è interessata da raffiche di vento che sfiorano i 100 Km/h (allarme arancione). Si registrano danni a cose su tutto il territorio. A complicare le cose, in serata potrebbe arrivare la pioggia, anche se la Protezione Civile indica uno stato di criticità ordinario (codice giallo su tutte le zone).

PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE – Secondo le previsioni dell’Aeronautica Militare (Aggiornamento: 28/02/2016 16:56), il vento dovrebbe calare nelle prime ore della notte. E’ bene comunque restare aggiornati e seguire le indicazioni fornite dalla Protezione Civile e dai Sindaci.

SITUAZIONE IN ITALIA – Sono due le vittime del maltempo che ha colpito l’Italia con neve sul nord e pioggia e vento nel resto del Paese: in Calabria, un agricoltore è morto schiacciato da un albero precipitato sull’automobile in cui si trovava; in Veneto, un uomo di 50 anni è annegato nella notte dopo essere scivolato nelle acque del fiume Tione, nel tratto tra Villafranca e Rosegaferro (Verona). L’allerta resta alta in tutto il paese.