POZZUOLI – Una raccolta libri per la casa circondariale femminile di Pozzuoli. Questo il progetto promosso dall’associazione Minerva. “La cultura, libera” è il nome dell’iniziativa che ha presentato come sfondo il carcere di via Pergolesi affinché nessuno resti indietro. Alcune socie volontarie hanno provveduto ad effettuare la consegna dei libri e si sono interfacciate con la direttrice MariaLuisa Palma e l’educatrice Adriana Antilla. «Tantissime, davvero, le donazioni e quindi i libri che hanno arricchito la biblioteca dell’istituto, che ci ha stupito per accoglienza, pulizia e organizzazione», rende noto l’associazione Minerva che ringrazia la poliziotta penitenziaria Carmela Barbato per il suo prezioso supporto.