POZZUOLI – Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, è intervenuto sulla vicenda dell’ex complesso delle Monachelle ad Arco Felice dopo la sua ordinanza di chiusura: «Le Monachelle sono un luogo pericoloso. Partiamo da questo. E va messo in sicurezza quello che potrebbe essere un angolo di paradiso, ma nei fatti è stato teatro di morte per alcune persone. Per vicende storiche quell’edificio, pur ricadendo nel territorio puteolano, appartiene al Comune di Napoli. Vani sono stati i tentativi di dialogo per una messa in sicurezza degli ambienti, per tutelare chi ha frequentato assiduamente quei posti, dalle associazioni a chi ha trovato un tetto di riparo. Luogo che purtroppo nel tempo è diventato anche teatro di raduni illegali, come rave party: sono in corso attività di polizia giudiziaria per individuare gli autori di tali pseudo eventi. L’ordinanza di sgombero e di chiusura degli ambienti è doverosa ed è stata l’ultima spiaggia, ma necessaria per la tutela dell’incolumità pubblica, in seguito a rilievi delle forze dell’ordine. La responsabilità della mancata valorizzazione non è certamente del Comune di Pozzuoli. Se altrove consentono di vivere e frequentare ambienti ormai in disuso e pericolosi, qui non sarà concesso. La sicurezza viene prima di tutto!»