MESSAGGIO:

lucrino
Un tratto della linea cumana che passa per Lucrino

Dopo le numerose segnalazioni, istanze, suppliche, imprecazioni e denunzie a tutti gli organi del Comune di Pozzuoli, e a tutti gli organi della Sepsa ora EAV, mi vedo costretto a rivolgermi agli organi superiori, stante la sostanziale inattività dei funzionari sollecitati dal denunziante. Presso la stazione della Cumana di Lucrino, nel Comune di Pozzuoli, esiste un sottopassaggio, per consentire ai viaggiatori di superare i binari senza calpestarli, quindi in perfetta sicurezza dal transito dei treni. Tale sottopasso ha anche il passaggio verso la spiaggia di Lucrino ed è adoperato da chi voglia andare sulla sabbia. Il lido del mare dal Comune di Pozzuoli è stato, in buona parte, dato in consessioni a privati per diverse attività diverse a quella della solita balneazione, per la restante parte è stata destinata alla libera balneazione dei normali cittadini. Il sottopasso per la sua conformazione e funzione è usufruibile soltanto dai pedoni, ma purtroppo viene utilizzato come  strada carrabile con altissimo pericolo per gli utenti specialmente i viaggiatori della Cumana, in quanto le scale di accesso ai marciapiedi della stazione sbucano a 90 gradi e senza alcuna visuale di eventuali auto in transito. E’ da precisare che il sottopasso è largo circa 2.50 metri per cui un qualsiasi furgone o auto di grosse dimensioni lo occupa totalmente. Il denunziante non è solo preoccupato per i propri familiari che utilizzano normalmente la cumana ma è anche sollecitato da tutti i viaggiatori in quanto essendo il gestore del bar  della stazione, unica persona presente, è il terminale di ogni lamentale e commento degli utenti. La Cumana ha più volto posto i paletti mobili, il Comune di Pozzuoli posto segnali di divieto di transito veicolare, ma ignoti (cui prodest) rompono i paletti e divelgono i segnali. Deve scapparci il morto? E’ necessaria la tragedia? Solo allora forse i responsabili troveranno i facili e necessari correttivi per eliminare i pericoli? In assenza di fattivi provvedimenti la presente sarà inviata

 

Saviano P.