GIUGLIANO – I militari della compagnia di Giugliano hanno arrestato per detenzione di ordigni esplosivi R.D. e M.P., rispettivamente di 30 e 62 anni, di Napoli e già noti alle forze dell’ordine. I carabinieri li hanno notati a bordo della loro auto in via Arco di Sant’Antonio decidendo di fermarli e controllarli. Perquisiti, son stati trovati in possesso di due ordigni artigianali esplosivi e molto pericolosi. Le “bombe incendiarie” (così sono state catalogate), dal peso complessivo di 2 chili e 100 grammi, erano nascoste in una busta sotto il sedile. Un ordigno è stato fatto brillare dai carabinieri artificieri del comando provinciale di napoli mentre il secondo, sequestrato, sarà sottoposto ad accertamenti tecnici. Gli arrestati sono stati trasferiti in carcere.