rocco postMONTE DI PROCIDA – Scuole chiuse dall’oggi al domani e decine di famiglie a secco per diverse ore ignare della temporanea sospensione del servizio per lavori di riparazione ed efficientamento alla rete idrica comunale. E’ polemica sugli avvisi alla cittadinanza. Nella tarda mattinata di lunedì 7 marzo, il Comune di Monte di Procida, attraverso il social network di Facebook ed alcuni volantini diffusi in città comunicava agli utenti che per il giorno successivo, martedì 8, l’erogazione idrica sarebbe stata interrotta in alcune zone del piccolo centro flegreo dalle ore 8 sino alle 18.

12837559_10208602690773786_972343989_o - CopiaLA BRUTTA “SORPRESA” – Conseguenza: una “sorpresa” per molti ed un preavviso per pochi. Inevitabili dunque i disagi per quanti non sono iscritti a Facebook o nel pomeriggio di ieri non hanno avuto modo di “imbattersi” nei foglietti distribuiti in paese. Colpa loro? A quanto pare no. Si tratterebbe, piuttosto, di una mancata programmazione di un intervento in agenda già da diverso tempo. A fare luce sulla vicenda è il capogruppo di Fare Futuro Rocco Assante di Cupillo, il quale dimostra con atti alla mano come l’intervento fosse programmato dal 23 febbraio scorso.

Post fb“INTERVENTO GIA’ PROGRAMMATO” – «Si prende in giro l’intelligenza delle persone, raccontando frottole per giustificare il grave ritardo con cui sono stati avvisati cittadini e scuole – tuona forte il consigliere Assante – Un intervento programmato da tempo è stato fatto passare per un’emergenza. Questo è un comportamento a dir poco infantile». E così, il consigliere che attualmente siede tra i banchi della minoranza, pubblica sul web la determina datata 23 febbraio 2016 attraverso cui il Comune prende atto di una perdita d’acqua nel pozzetto di manovra sito in via Filomarino all’incrocio con via Pedecone ed affida i lavori di sistemazione dell’area interessata alla ditta R.D.R Srl di Torre del Greco. Non solo, tre giorni dopo la pubblicazione della determina all’Albo Pretorio è lo stesso assessore delegato alla Viabilità Salvatore Capuano ad annunciare l’intervento sul suo profilo privato. E se l’intervento è andato a buon fine ed i tempi di interruzione dell’erogazione idrica sono stati ampiamente rispettati, resta la “piena” di polemiche sulla tempestività e l’efficacia della comunicazione. «Per ovviare ai ritardi, avrebbero potuto mettere in moto la macchina della comunicazione anche facendo girare un’auto e dando lettura dell’avviso in città. Ciò non è stato fatto», commenta amareggiata una residente.