RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Sono una persona depressa in cura, sono sola senza una casa che aspetto da 30 anni, cammino senza meta, sono anni che chiedo un alloggio anche vecchio nonostante io sia in graduatoria giurata, mai nessuno mi ha ascoltata e ora? Non posso essere più ospitata da nessuno, siamo abbandonati per dignità, per orgoglio rimango dove sono. E’ stato inutile scrivere al sindaco, inutile fino a qualche mese fa andare dalla commissione case, inutile la battaglia che da anni porto avanti: sono stata in container non mi aspetto che rispondiate, non l’ha fatto nessuno. Tanti saluti, una in meno non fa la differenza, l’umanità e finita da tanto tempo (Maria A.)