aggressione-bottiglia-rotta-735x400BACOLI – Follia a Bacoli dove un 18enne, durante un litigio con un conoscente, lo ha colpito alla testa con una bottiglia di vetro e poi gli ha incendiato la porta di casa. La lite è scoppiata in Piazza Marconi, nel centro della città. L’aggressore, Fabio Di Fusco, un 18enne di Bacoli, è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Carmine Napolitano. Mentre la vittima, un 45enne del luogo, è ricorsa a cure nell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” dove le sono stati diagnosticati trauma cranico e abrasioni alla faccia.

LA FOLLIA – Nel corso della sfuriata, causata da motivi ancora in corso di accertamento, Di Fusco ha colpito l’altro sulla testa con una bottiglia di vetro. Non soddisfatto, subito dopo si è fiondato a casa dell’aggredito e ha cosparso di liquido infiammabile la porta d’ingresso appiccando il fuoco. L’aggredito, accortosi del principio d’incendio, è riuscito a spegnere le fiamme. Nel frattempo alcuni passanti allarmati dalla scena hanno telefonato al 112. I carabinieri della stazione di Bacoli sono arrivati a casa del 45enne e già nel corso delle prime indagini hanno identificato e rintracciato Fabio Di Fusco mentre tentava di allontanarsi dalla zona. Il 18enne, arrestato per danneggiamento e lesioni personali, è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.