castoroPOZZUOLI – Si chiama Simone Castoro, ha 32 anni ed è di Pozzuoli l’assassino di Salvatore Piscopo, il transessuale di 63 anni sgozzato nella notte in Viale Giochi del Mediterraneo. L’uomo, in cura presso il centro di igiene mentale di Pozzuoli, è stato arrestato al termine di indagini-lampo da parte dei poliziotti dei Commissariati San Paolo, Pozzuoli e dagli uomini della Squadra Mobile di Napoli. L’omicidio è avvenuto nella notte al termine di una lite tra Castoro e Piscopo. Quest’ultimo è stato trovato all’alba nella sua auto, una Fiat 500 bianca, con un profondo taglio al collo.

LE INDAGINI LAMPO – Simone Castoro è stato fermato dopo poche ore dalla Polizia. Prima di morire la vittima avrebbe tentato di tamponare l’auto del suo assassino mentre si dava alla fuga. Ad accompagnare l’assassino in Commissariato è stata la madre, insospettita nel vedere il figlio rientare a casa sporco di sangue e in stato confusionale. Al termine dell’interrogatorio per Simone Castoro è scattato l’arresto.