POZZUOLI – Giornata di sole al Conte, un clima estivo, torrido non frena i 1500 spettatori accorsi a Pozzuoli per assistere alla prima in casa della Puteolana 1902. Una cornice di eccezione esaltata dai cori e dalle scenografie dei sostenitori che affollano le gradinate neo intitolate a “Francesco Serrapica”. Di scena in campo la Puteolana, reduce dalla vittoria esterna con l’Albanova e l’Afragolese, squadra, stando ai pronostici, più accreditata per la vittoria finale del campionato di Eccellenza. Non meno ambiziose le pretese della tifoseria Puteolana esplicitate in uno striscione che recita “Troppo tempo abbiamo pazientato ora vinci il campionato”.  E non si fa attendere la risposta dei diavoli rossi che partono senza alcun timore reverenziale, in una sorta di 4-4-2 con pressing alto e aggressivo che frena le iniziative afragolesi e tiene fermo il gioco a centrocampo. Puteolana in maglia bianco-amaranto, Afragolese in casacca rosso blue.

EQUILIBRIO – Partita lenta e spezzettata segnata da numerosi interventi arbitrali ed altrettante ammonizioni (saranno otto in totale). Primo tempo privo di occasioni, se non fosse per qualche squillo afragolese che trova prontissima la retroguardia di casa guidata da capitan Follera. Il match si sblocca al ’39 minuto del primo tempo quando il numero 7 della Puteolana, Manuel Guillari, fino a quel momento il migliore dei suoi, si fa espellere per doppia ammonizione in un eccesso di foga nel tentativo di recuperare un pallone perso. Puteolana in 10 e partita che cambia volto con gli ospiti che iniziano ad imporre gioco cercando con insistenza il gol del vantaggio senza però riuscire a creare alcuna occasione la rete.

Palumbo

AFRAGOLESE CINICA – Anche in dieci uomini la squadra guidata da mister Ciaramella riesce a fare muro ed a frenare le incursioni delle 2 punte afragolesi Fava e Murolo. Nel secondo tempo l’Afragolese scende in campo più determinata e al quarto minuto Ausiello imbecca Emanuele Murolo che approfitta di uno svarione difensivo e trafigge l’estremo difensore della Puteolana Di Mauro portando in vantaggio gli ospiti. Passano soltanto 4 minuti, azione di rimessa dell’afragolese cross dalla sinistra di Ausiello che sorprende la difesa di casa e ancora Murolo di testa fa 2 a 0. Uno due micidiale che scuote la Puteolana che si rende pericolosa in un paio di occasioni.

Il rigore sbagliato da Fava che si stampa sul palo

OTTIMISMO – Inizia la girandola di sostituzioni che però non cambiano la sostanza della partita: cuore e grinta granata sbattono contro la corazzata afragolese ordinata e ben messa in campo, che non rischia nulla ed anche a risultato praticamente acquisito gioca di ripartenza. Al 75′ Ausiello anticipa in area Di Mauro che lo stende: l’arbitro non ha dubbi e concede il rigore agli ospiti. Dal dischetto si presenta Fava Passero che spiazza il portiere ma la stampa la palla sul palo. Termina così la seconda partita casalinga dopo la bella vittoria di 7 giorni fa in casa dell’Albanova. Una Puteolana compatta, grintosa ma che non rinuncia mai al gioco in una partita forse troppo condizionata dall’espulsione. Al triplice fischio finale applausi e cori di incitamento per i granata.