POZZUOLI – Assieme ad un altro uomo picchiò pesantemente un cittadino di origini egiziane a Mondragone, nel casertano, venendo poi condannato in primo e secondo grado per tentato omicidio ad una pena di otto anni e quattro mesi.

IL RICORSO – Per il puteolano Gennaro Portanova, 53 anni, è arrivata una batosta anche da parte della Cassazione. La suprema corte, infatti, ha dichiarato il ricorso che Portanova aveva presentato un ricorso lamentando la mancata concessione delle attenuanti generiche. Secondo quanto deciso dalla Cassazione, però, ciò non è accaduto in quanto le attenuanti son state considerate regolarmente nei due gradi di giudizio.

NUOVA CONDANNA – Oltre al rigetto del ricorso, per il 53enne di Pozzuoli è arrivata anche la condanna al pagamento delle spese processuali di 3mila euro.