QUARTO – Tranciati e rubati i cavi elettrici della Power station installata in via Mazzola, a Quarto. Mentre la cittadina flegrea fa i conti con i continui blackout, c’è chi stanotte – incurante dei disagi e delle difficoltà che stanno vivendo migliaia di residenti – si è reso autore del raid notturno, procurando ulteriori problemi al territorio. «Un gesto di gravità assoluta che condanniamo fermamente. Intanto continuiamo a monitorare senza fermarci e a monitorare la situazione insieme agli enti preposti», è la condanna del sindaco di Quarto, Antonio Sabino. L’emergenza elettricità va ormai avanti da giorni e il livello di esasperazione è salito alle stelle. Cittadini e famiglie non ci stanno e sono pronti a richiedere un risarcimento danni all’Enel per il guasto e il malfunzionamento degli elettrodomestici e di altri dispositivi presenti in casa. Nel vortice delle polemiche sono finiti i parchi e le nuove costruzioni edilizie completate o in via di ultimazione, le cui concessioni sono state rilasciate prima del 2018. «Questa amministrazione ha intuito subito il problema e ha avviato immediatamente una serie di incontri serratissimi con Enel, chiedendo interventi e investimenti – precisa il primo cittadino – L’iter burocratico, che dura un paio di anni, è ormai quasi alla sua conclusione. I progetti sono stati finanziati e sono partiti. Uno di questi è importantissimo e riguarda la costruzione di una cabina primaria che risolverà definitivamente la questione».

L’INTERVENTO DI FORZA ITALIA – Sul tema dei continui blackout è intervenuto anche il partito di Forza Italia con l’europarlamentare Fulvio Martusciello, vice coordinatore vicario regionale della Campania, e il consigliere comunale di Quarto, Domenico Brescia. «C’è gente allettata senza corrente, attività commerciali in grave difficoltà, mamme con neonati, persone anziane, sole. Persone che rientrano dal lavoro senza nemmeno potersi fare una doccia, pizzerie, pub, barbieri, parrucchieri, in difficoltà. Una cittadina in ginocchio», segnalano i due esponenti del partito “azzurro”. «Abbiamo scritto e interessato i vertici dell’Enel. Ai fini del miglioramento della qualità del servizio elettrico – dice Martusciello – sono in programma interventi di potenziamento e ammodernamento dell’infrastruttura, la cui definizione puntuale è allo stato attuale in analisi a cura del compartimento Enel della Regione Campania. Tali interventi, insieme alla presentazione dei lavori effettuati nell’area negli ultimi 12 mesi, saranno oggetto di un incontro già convocato con il sindaco di Quarto per la giornata del 12 luglio dai colleghi degli affari istituzionali territoriali».