QUARTO – C’è anche una farmacia della seconda cittadina flegrea tra quelle additate dalla clientela come vere e proprie “approfittatici” dell’emergenza legata al coronavirus. Un imprenditore locale ha infatti denunciato sui social il costo esorbitante che ha dovuto sostenere per l’acquisto di tre semplici mascherine: 12 euro in totale, 4 per ogni singolo pezzo invece dei canonici 50 centesimi.

LA RABBIA DEGLI UTENTI – Immediata la rabbia dei contatti, tra i quali molti che hanno invitato l’imprenditore a denunciare l’accaduto alla Guardia di Finanza, tra l’altro come ha da poco consigliato di fare ai suoi concittadini il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia. Tra i commenti è spuntato fuori anche il nome e l’indirizzo della farmacia, che a quanto pare sarebbe già nota da altri clienti per comportamenti del tutto simili. Non sappiamo se il prezzo praticato sia stato deciso dall’attività commerciale in questione, o se si tratti dell’effetto del costo sostenuto dalla stessa farmacia per l’approvvigionamento da parte del fornitore.