POZZUOLI/QUARTO – E’ di 5 persone denunciate il bilancio dei controlli messi in atto dai carabinieri per contrastare la vendita di botti illegali a poche ore dalla fine dell’anno. A Pozzuoli i militari della locale compagnia hanno fermato e denunciato un 21enne trovato in possesso di 6,5 chili di botti pronti per la vendita. Sono 3, invece, quelli denunciati a Licola dai carabinieri della locale stazione: erano in strada e avevano improvvisato piccole bancarelle per la vendita di fuochi. Quasi 20 i chili complessivamente sequestrati. Sette invece sono i chili recuperati a Quarto Flegreo. Le due persone segnalate all’autorità giudiziaria dai militari della locale tenenza vendevano al dettaglio ordigni di alto potenziale senza alcuna autorizzazione.