maifesti botti illegali (6)
Un giovane mentre legge un manifesto contro i botti

BACOLI – Per il terzo anno consecutivo il Comune di Bacoli scende in campo contro l’utilizzo dei fuochi d’artificio illegali. In città sono stati affissi manifesti per sensibilizzare giovani e adulti in vista dei festeggiamenti per Capodanno 2015. “10 secondi per accendere un botto, una vita intera senza: giocare, stringere, accarezzare, osservare, vedere, camminare, disegnare, correre, lavorare. Pensaci 1 minuto!” è lo slogan coniato dall’Amministrazione comunale come monito contro l’utilizzo di fuochi d’artificio illegali e per combattere la cattiva abitudine di raccogliere botti inesplosi, che troppo spesso mietono vittime e feriti.

 

manifesti botti illegali (8)
Il manifesto realizzato dal comune di Bacoli

APPELLO – «Invito giovani e adulti a non comprare botti e fuochi pirotecnici illegali e a non raccogliere quelli che rimangono inesplosi. – è l’appello che lancia il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – Evitiamo che un giorno di festa e di felicità si trasformi, come troppo spesso accade, in una tragedia. Pertanto mi affido al buonsenso e alla prudenza dei miei concittadini, a cui va il mio augurio per un anno ricco di gioie e soddisfazioni. Un abbraccio e una stretta di mano – conclude Schiano – valgono più di mille fuochi d’artificio».

 

PENSACI UN MINUTO – «Prima di accendere un fuoco d’artificio illegale o raccogliere un botto inesploso vi chiediamo di fermarvi un attimo a pensare alle conseguenze disastrose che questo gesto può provocare. In particolare mi preme rivolgere un appello ai genitori affinché impediscano ai più piccoli di emulare i grandi incoscienti» conclude l’Assessore alla Cultura Flavia Guardascione.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]