POZZUOLI – Mercoledì 29 gennaio, alle ore 16, in occasione del 52° anniversario dalla scomparsa, si terrà la cerimonia di intitolazione del Centro Sportivo Comunale del Rione Gescal, in località “Sotto al Monte”, alla memoria di Nicola Cassese, il primo calciatore puteolano a vestire la maglia della Nazionale Italiana di calcio. Alla cerimonia saranno presenti il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore all’istruzione Anna Maria Attore, la presidente della Commissione per la Toponomastica Mena d’Orsi e gli altri componenti dell’organismo comunale, oltre ai parenti e agli amici della famiglia dell’indimenticato concittadino.

LA STORIA – Nicola Cassese visse i momenti di maggiore splendore negli anni Venti del secolo scorso, quando la squadra della Puteolana giocava in Prima Divisione (attuale Serie A) e nella stagione 1921/22 sfiorò la vittoria del titolo nazionale. Negli anni a venire giocò con il Savoia di Torre Annunziata, con la Bagnolese e con il Club Partenopeo e fu in quegli anni che venne convocato dalla Nazionale Centro-Sud. Soprannominato Excelsior tornò a Pozzuoli come allenatore e, tra gli anni ’30, ’40 e ’50, guidò la squadra granata per ben 7 volte. Morì il 29 gennaio del 1968, all’età di 60 anni, a Pozzuoli.

IL CAMPIONE – «E’ passato più di mezzo secolo, ma Nicola Cassese sono in tanti a ricordarlo, soprattutto nel mondo del calcio dov’è tuttora considerato un campione da imitare per le qualità sportive e umane. -spiega Mena d’Orsi-Condivise la passione per il calcio con gli altri suoi 4 fratelli, tutti e 5 vestirono la maglia della Puteolana. Commemorarlo, oltre ad un piacere, ritengo sia un dovere per la nostra Città, è un onore ricordare chi ha dato lustro a Pozzuoli consentendole di entrare nel novero della storia calcistica di tutti i tempi. La commissione proseguirà i lavori con la celerità e lo zelo di sempre, cercando di valorizzare luoghi e personalità illustri, attentamente accostandoli tra loro.»