MONTE DI PROCIDA – Lo scorso 2 luglio sono state installate due centraline fisse per il monitoraggio dei livelli di elettromagnetismo a Monte di Procida, nei pressi della scuola Vespucci e dell’ex serbatoio di Montegrillo. Attraverso queste centraline il monitoraggio del territorio è attivo h 24 e 365 giorni all’anno. Il Comune di Monte di Procida è tra i primi dell’area Metropolitana di Napoli ad aver adottato una simile soluzione per il controllo elettromagnetico continuo. A cadenza mensile l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale invierà i report dei dati aggregati che saranno pubblicati sul sito del Comune di Monte di Procida nell’area Amministrazione Trasparente nella sezione Ambiente, e quindi tutti i cittadini potranno consultarli.

LE PRIME RILEVAZIONI – L’altro giorno è arrivato il primo report di dati aggregati con le prime rilevazioni, che risalgono alla rilevazione spot che è stata svolta lo scorso 2 luglio, quando sul territorio di Monte di Procida sono state installate le due centraline fisse: i risultati della rilevazione spot sono assolutamente positivi in quanto tutti i valori misurati sono tutti inferiori al valore di attenzione, ovvero inferiori a 6 V/m.