La Sibilla di aggrappa al talento di Napolitano
La Sibilla di aggrappa al talento di Napolitano

BACOLI – Uscire dalla crisi prima che la salvezza diventi un’operazione troppo complicata. Questo deve essere l’obiettivo in casa Sibilla, che dopo la sesta sconfitta stagionale non può più permettersi il lusso di fare passi falsi. La squadra allenata da D’Aniello è in crisi di risultati ma riesce ad avere, come è accaduto anche domenica, sprazzi di buon gioco potrebbe bastare una piccola inversione di tenenza nei risultati per cambiare rotta ad un torneo che si sta complicando di domenica in domenica. Il match tra i bacolesi ed i sammaritani del Gladiator si giocherà a Curti per indisponibilità dell’impianto di Santa Maria Capua Vetere. Calcio d’inizio domenica ore 14.30

 

L’AVVERSARIO – Altra nobile decaduta del calcio campano il Gladiator, dopo un inizio balbettante sta trovando il passo giusto e sta ottenendo ottimi risultati corredati da ottime prestazioni. Mister Galdo, ex tecnico delle juniores di Quarto e Puteolana 1902, ha plasmato una squadra in grado di giocare bene ed essere cinica al punto giusto. Da tenere d’occhio gente del calibro di Majella (fratello del bomber della Turris), Izzo, Falco e De Falco tutta gente in grado di far male ad ogni monento della partia.