nuovaischiasibillaISCHIA – Sconfitta non meritata per i biancoazzurri, che con la Nuova Ischia hanno svolto una prestazione di elevato livello, costruendo un bel gioco: una partita di carattere per i biancoazzurri che non sono stati premiati degli sforzi messi in campo oggi, il tutto accompagnato da condizioni metereologiche non facili.

LA GARA – Il match si apre fin da subito con i sibillini in avanti al 12′ bella incursione di Napoletano in area avversaria, che non riesce a capitalizzare a rete; al 27′ da punizione di Costagliola, conquistata da Lepre, giunge un ottimo suggerimento per la testa dell’under Ciro Rigotti, che non trova il favore della rete. La prima frazione di gioco prosegue, con la Sibilla che al 37′, da un angolo conquistato da Napoletano, riesce a costruire una bella azione per bomber Mazzeo, che non va a buon fine. I padroni di casa reagiscono timidamente, al 44′ con Arcobelli che diviene autore di un pericoloso tiro, che trova pronto il portiere biancoazzurro Liccardo, classe ’98.

LA RIPRESA – La seconda frazione di gioco si apre con una pioggia battente, ma nonostante le condizioni poco favorevoli, i sibillini continuano a lottare: al 5′ Manco conquista una punizione interessante, al limite dell’area, che si infrange sulla barriera. Al 12′ è la Nuova Ischia a farsi pericolosa con una punizione che viene respinta in area dal Capitan Costagliola. Ma al 27′ della ripresa Lepre riesce a conquistare un rigore: s’incarica di realizzare il rigore il bomber Mazzeo, ma il tiro viene parato da Mennella. Ma la Sibilla non molla e cerca di trovare il gol del vantaggio, che però arriva al 40′ per i padroni di casa che realizzano l’ 1-0 da un’incursione di Matarese, che raddoppia al 47′, in pieno recupero. Il match si chiude sul 2-0 per la Nuova Ischia, ma bisogna sottolineare la grande prestazione corale dei biancoazzurri, con Rigotti, Napoletano, Lepre, Mazzeo, Costagliola, e tutto il resto della squadra che ha lottato fino alla fine in una partita caratterizzata da un tempo non favorevole, con un terreno di gioco, di erba naturale, in condizioni non ottimali per via della forte pioggia.

MISTER DE STEFANO – A fine gara il tecnico Antonio De Stefano dichiara: «Peccato per il risultato odierno che non ci premia per la buona prestazione svolta: viste le condizioni del meteo, avevamo preparato questa partita in un certo modo, stando sotto la linea della palla, per poi attaccare loro che avrebbero sofferto le nostre ripartenze proprio con Mazzeo e Lepre. Fa davvero tanto male perdere così perchè a tratti abbiamo fatto davvero una grossa partita, l’episodio del calcio di rigore ci ha penalizzato un pò. Avevo detto a miei che se non si poteva vincere, una squadra importante come la nostra, non poteva perdere. In effetti c’è un qualcosa da rivedere anche in fase difensiva, i sè e i ma nel calcio non contano, siamo venuti qui rimaneggiatissimi, avevamo i giocatori contati, dei difensori fuori, nel corso della settimana sono andati via dei calciatori importanti. Però ringrazio tutti i miei ragazzi che hanno fatto una grande partita, è chiaro che qualcosa lì dietro dobbiamo migliorarlo un attimo, però sfido chiunque a venire qua su un campo del genere e svolgere una partita di personalità, come l’abbiamo fatto noi, potevamo vincerla o potevamo perderla, ci è girato male, ma guardiamo fiduciosi in avanti dopo questa partita».

TABELLINO

Nuova Ischia: Mennella, Errichiello ’98, Silvitelli ’98(19’st Di Massa ’98), Marano, Chiariello, Di Costanzo, Cuomo ’97, Camorani, Arcobelli(29’st Matarese), Mendil, Capuano (32’st Paradiso)

A disposizione: Telese ’98, Del Deo, Calise ’99, Varchetta ’98

Allenatore: Di Meo

Bacoli Sibilla 1925: Liccardo ’98, Cuomo ’99, Massa(41’st Cifani), Costagliola, Carezza, Esperimento, Lepre, Napoletano(’16st Vallefuoco), Manco, Mazzeo, Rigotti ’98(38’st De Filippo ’97)

A disposizione: Esposito, D’Apice ’99, Capuano, Romano ’97

Allenatore: De Stefano

Reti: 40′ e 47′ st Matarese

Arbitro: Gennaro Mazzola di Napoli

Ammoniti:Silvitielli, Napoletano,Rigotti