porto-acquamortaMONTE DI PROCIDA – La settimana appena trascorsa è stata ricca di impegni e importanti novità per l’Amministrazione. Rispettando la scadenza inizialmente prefissata dalla Regione Campania, giovedì 15 settembre è stato completato l’iter necessario per la partecipazione al bando per l’accesso al Fondo di rotazione, che finanzierà la fase di progettazione di interventi a valere sulla programmazione 2014/2020. La scelta dell’Amministrazione Pugliese si è focalizzata sul sistema portuale di Acquamorta, per la messa in sicurezza delle infrastrutture, e sulla realizzazione di sistemi per una nuova mobilità urbana. Prosegue così il percorso tracciato nel programma elettorale e nel Documento di orientamento strategico per lo sviluppo del territorio, volto a rilanciare il ruolo di Monte di Procida e la sua economia.

INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA – Altre novità arrivano dalla Città Metropolitana sulla sicurezza del territorio. Sempre nell’ambito del Fondo di Rotazione, il Sindaco Metropolitano De Magistris ha approvato la presentazione della richiesta di finanziamento per la progettazione di interventi finalizzati alla riduzione del rischio frana nella fascia costiera. Monte di Procida è tra i siti di rilevanza turistica e paesaggistica inseriti nella richiesta dell’area metropolitana per la progettazione relativa all’arenile e alla falesia di Torregaveta. Anche su istanza di diversi tavoli di lavoro ai quali Monte di Procida ha attivamente partecipato, con il Fondo di Rotazione la Regione ha dato una svolta rispetto alla passata programmazione offrendo un sostegno finanziario alla fase di progettazione, presupposto fondamentale per qualsiasi opera ed iniziativa.