di Angelo Greco

Il Quarto
Il Quarto

QUARTO – Ci voleva solo un miracolo al Quarto per recuperare il pesante 4 – 0 subito ad Andria e ribaltare così l’esito della semifinale play off. Il miracolo non è arrivato ed in finale ci va così con merito la Fidelis Andria. Eppure D’Auria con una doppietta nella prima mezz’ora aveva fatto intravedere la possibilità di arrivare al miracolo, ma un gol dei pugliesi al 40′ ha riportato tutti sulla terra. Gara che poi è terminata sul 2 – 2.

 

 

LA GARA – Il Quarto aggredisce la gara e dopo 28′ grazie ad una doppietta del solito D’Auria (il secondo su rigore) gli azzurri sono sopra di reti. Il Quarto ci crede e l’Andria inizia ad avere paura, i ragazzi di Amorosetti sono padroni del campo ed il miracolo non pare poi così impossibile. Fino al 40′ quando al primo affondo la Fidelis trova un piazzato dal limite, Moscelli è implacabile e colpisce per la terza volta in due gare. Per gli azzurri è una mazzata tremenda, a questo punti agli azzurri servirebbero 4 reti in un tempo, stavolta è davvero finita. Le squadre onorano comunque la ripresa regalando una partita vera, partite che i pugliesi impattano a 15′ dal termine siglando la gara sul 2 – 2 finale.

 

UN ANNO POSITIVO – Dopo aver sfiorato la promozione diretta il Quarto deve dire addio ai sogni di D, contro un’avversaria di tutto rispetto che a questo punto è la favorita alla vittoria play off. Per il Quarto resta un anno da incorniciare: appena promossi dalla Promozione, senza stravolgere la squadra gli azzurri hanno dato vita ad una stagione emozionante, terminata solo al cospetto di una grandissima squadra quale è la Fidelis Andria.