di Angelo Greco

LUCERA – Granata beffati al 90′ da un calcio di rigore. La Puteolana perde una partita che avrebbe meritato di vincere, ed invece dopo aver più volte sfiorato il gol vittoria nella ripresa, i ragazzi di Potenza si sono inchinati loro malgrado ai pugliesi, grazie ad un rigore allo scadere.

 

La Puteolana 1902 prima della Turris

LA GARA – Gara frizzante giocata a viso aperto da entrambe le squadre, che hanno cercato la vittoria non accontentandosi di dividersi la posta in palio. Primo tempo che vede che si caratterizza per il vantaggio dei padroni si casa al 22′ con Covelli che batte Despucches da centro area. La reazione della Puteolana è veemente e Pastore e Napolitano sfiorano il pari in più di un’occasione. Pareggio che porta la forma del giovane D’Auria che dal limite fulmina Pizzolato. La ripresa è un concentrato di occasioni che le squadre che abbassano ancora di più le barriere difensive e si affrontano a viso aperto collezionando occasioni da rete. La Puteolana ci prova e ci riprova anche dopo il 65′ quando Potenza decide di coprirsi un po’, tirando fuori Perrella ed inserendo Loiacono irrobustendo il centrocampo. Collezionando palle gol con D’Auria, Scognamiglio e Pastore. Le occasioni collezionate fanno prendere coraggio a Potenza che a 12′ dal termine tira fuori Visciano per Siciliano. Mentre i padroni di casa dopo i primi 20′ della ripresa paiono uscire dal gioco.

 

LA BEFFA – Ma quando sembrava che il pareggio stesse stretto ai granata ecco la doccia gelata al 90′. Salvati stende in area Covelli, l’arbitro indica il dischetto senza esitazioni. Sul pallone va Ladogana che fa secco Despucches. La gara in pratica termine qui, per i granata una beffa increbile, ora i pugliesi hanno scavalcato i granata in classifica.