Marco Riccio difficilmente ci sarà un turno di riposo per lui
Marco Riccio difficilmente ci sarà, per lui un turno di riposo

POZZUOLI – Raggiunto l’obiettivo primario, giocare il play out in casa, ora la Puteolana 1909 aspetta di sapere se a contendere la permanenza in Eccellenza sarà il Forio o il Neapolis. Con ogni probabilità saranno proprio gli ischitani a contendere la salvezza ai granata ma nell’ultima giornata qualcosa ancora può accadere. Se infatti gli isolani vinceranno in casa contro il San Marco Trotti (molto probabile) e il Neapolis dovesse vincere a San Giorgio (complicato), battendo il Miano nell’ultimo turno, la “909” affronterebbe il Neapolis nello spareggio di maggio e non gli isolani. Possibilità, questa gradita ai granata che vedono nei napoletani un avversario meno ostico degli isolani. Intanto però c’è da vincere la gara con il Miano, gara che gli uomini di Gargiulo affronteranno a dir poco incerottati. Vezzoli, Caccavale, Gracco, Della Monica e Scarparo sono out per infortunio, gli under vengono tutti dalla battaglia (durata 120’) di lunedì e ci sono alcuni diffidati che il “lupo” vorrebbe proteggere da squalifiche.

 

L’AVVERSARIO – Il Miano, ormai salvo, potrebbe essere avversario “docile” per i granata, ma certo non pronto a fare regali. Gli stimoli della gara e il possibile caldo potrebbero giocare a favore granata, ma guai a sentirsi vittoriosi prima di scendere in campo, anzi le condizioni da incerottati impongono altissima attenzione. È la quarta volta che le due compagini si incontrano, in campionato vinsero i napoletani 1 – 0, mentre in coppa lo score è pari con una vittoria per parte.