VOLLA – Al Borsellino di Volla va in scena l’andata dei quarti di finale della Coppa Campania di Promozione contro i padroni di casa del Micri. Impegno da considerare nell’ottica dei 180 minuti, ragion per cui si è assistito ad un match contratto, nel quale la vittoria è andata a chi ha finalizzato meglio le poche occasioni avute.

CRONACA – Primo tempo con poche occasioni da entrambe le parti, il cui copione vedeva i padroni di casa impostare il gioco e il Rione Terra, con una formazione rimaneggiata, intento ad occupare gli spazi per poi ripartire. Da segnalare per il Micri una conclusione di Auriemma al 10′ in diagonale controllata da De Bellis mentre finisce sul fondo e una buona azione personale di Di Giacomo, bravo a saltare il difensore defilandosi sul destro, ma scoordinato al momento del tiro a tu per tu col portiere. Il Rione Terra si rende pericoloso al 21′ con un cross di Barletta da sinistra sul secondo palo, rimesso in mezzo da Carandente per Grieco, che sguscia tra due difensori in area e calcia in caduta di poco fuori. Nella ripresa i padroni di casa intensificano la spinta, consapevoli di dover ottenere un buon risultato qui per poi giocarsi al meglio le chance qualificazione al ritorno.

LA CHANCE – La palla gol importante capita al 51′ con uno scatto in profondità di Di Giacomo, che salta il portiere e tira a porta quasi sguarnita, ma senza aver fatto i conti con Bullone, che si inventa secondo portiere e salva sulla linea. La risposta del Rione Terra arriva tre minuti più tardi con un cross in mezzo sporcato dal contrasto tra Grieco e un difensore, con la palla che diventa invitante per Mennella alle loro spalle, ma il classe 2003 spara d’istinto alto sopra la traversa. Dopo una rete annullata per fuorigioco a Panico per fuorigioco, su un nuovo calcio piazzato arriva il vantaggio del Micri al 78′, con una sponda dal secondo palo e l’incornata vincente sottoporta di Berrino. Il Rione Terra ha la chance di pareggiare nel finale con una bella azione personale di Percuoco, la cui verticalizzazione sporcata da un difensore rimette in gioco Cocciardo, che da posizione defilata tira forte incontrando la mano del portiere avversario, mettendo il punto finale sul match.

MARCATORE: 78′ Berrino