Salvatore Ambrosino si è dimesso sabato da allenatore della Puteolana 1902MUGNANO DI NAPOLI  – Dopo la bella vittoria interna contro lo Stasia il Monte di Procida ferma in rimonta l’Afro Napoli, che come già capitato a Quarto si fa rimontare dal vantaggio di 2 – 0.

LA GARA – Lo United parte col piglio giusto e al quarto minuto è già in vantaggio grazie ad un guizzo di Borrelli che di pressione conquista palla al limite dell’area, supera Sorrino con un sombrero e piazza la rasoiata precisa che fa secco Del Giudice. La reazione ospite è immediata con Palma che di testa prova ad impensierire Gueye, ma l’estremo senegalese è ben piazzato.Al’ sedicesimo è ancora lo United a farsi vedere nell’area ospite: Dommarco lancia Dos Santos sulla destra, la punta capoverdiana si fa strada di forza e crossa sul lato opposto in direzione di Alassani che serve l’accorrente Palumbo. L’esterno del centrocampista partenopeo è potente, ma non inquadra la porta procidana. Il Monte di Procida prova a venir fuori sugli esterni, ma la pressione ospite è ottimamente contenuta dai leoni, che gestiscono e ottimamente ripartono. Il giovane De Luca si fa apprezzare per temperamento è al ventitreesimo conquista un’ottima punizione ai venti metri. Sugli sviluppi della punizione battuta da Palumbo, i padroni di casa reclamano per un presunto tocco di mani, ma per l’arbitro Pragliola non ci sono gli estremi per la massima punizione. L’Afro-Napoli sale di giri: Romero recupera palla sulla destra e lancia Alassani che vola palla al piede, entra in area e tira trovando attento Del Giudice. Al ventinovesimo Lo United raddoppia: Palumbo conquista fallo sui venticinque metri, Borrelli batte repentinamente e pesca il solo Dos Santos in area, che arresta il pallone di petto e al volo firma la sua terza marcatura stagionale. La tenue reazione degli ospiti è affidata all’estro di Palma, che un minuto dopo libera il tiro di Carannante, ben controllato da Gueye. L’estremo senegalese si fa trovare pronto in chiusura di prima frazione quando sul calcio piazzato di Di Matteo, leva praticamente il pallone dal destro di Palma.

IL SECONDO TEMPO – La ripresa vede lo United vicinissimo al terzo centro con il delizioso suggerimento di Borrelli che al primo minuto lascia praticamente Alassani all’uno contro uno con Del Giudice. L’attaccante togolese lo dribbla, ma a porta vuota inspiegabilmente non trova il gol. La grande occasione per il Mons Prochyta di rientrare in partita arriva al venticinquesimo: Di Matteo batte un’insidiosa punizione in area, Attanasio prova a staccare con la palla che diventa assist per l’accorrente Dorini. Il tiro a botta sicura è deviato in angolo dal felino riflesso di Gueye. Sulla ripresa di gioco De Luca lancia Alassani che in slalom fa secchi Tizzano e De Luca, ma non riesce a superare Del Giudice. Cinque minuti dopo gli ospiti accorciano. Palma controlla sulla destra, alza la testa e crossa in area con il pallone che incontra il braccio largo di Troise. Pragliola non può far altro che indicare la battuta dagli undici metri dove va Di Matteo che spiazza Gueye.

LA RIMONTA – Ancora una volta, così come successo a Quarto, i leoni subiscono un contraccolpo emotivo imprevisto e al trentaseiesimo arriva il pareggio ospite. Gueye, fino ad allora tra i migliori dei suoi, sbaglia l’uscita sul cross di De Luca e per Palma è un gioco da ragazzi toccare di testa a porta vuota. Il Procida sfiora la beffa quattro minuti dopo con la bordata di Di Matteo che sibila alla sinistra del palo della porta difesa da Gueye. In pieno recupero Palumbo avrebbe l’occasione di servire il solo Dos Santos in area, ma l’eccesso di egoismo stempera in un nulla di fatto. Finisce ancora una volta due a due.

Tabellini di Afro-Napoli United Vs A.S.D. Mons Prochyta Calcio 2-2

Afro-Napoli United: 4-3-3

Gueye; De Rosa, Iervolino, V.Montanino, Romero(1’st. Troise); Dommarco, Borrelli, Palumbo; Alassani (32’st.Cozzolino),De Luca(30.st. Basile), Dos Santos. All. F.Montanino

A.S.D. Mons Prochyta Calcio: 4-4-2

Del Giudice; De Luca, Carannante, Borrino(15’st.Caccavale), Tizzano; Zinno, Dorini, Caputo(1’st.D’Auria), Di Matteo; Colandrea(1.st. Attanasio), Palma. All. Ambrosino

Arbitro: A. Pagliola sez. Avellino

Assistente n°1:R. Luongo; Assistente n°2:X. Lala

Marcatori: 4’pt. Borrelli;29’pt. Dos Santos; 28’st.Di Matteo rig.(MPC),36’st.Palma(MPC)

Ammoniti: Di Matteo(MPC), Romero(ANU), Caputo(MPC), De Rosa(ANU), Tizzano(MPC), Palma(MPC), Del Giudice(MPC)

(Servizio a cura di Francesco Pugliese)