14567473_171354359936561_7833567217183256665_oMONTE DI PROCIDA- Grande riscatto del Monte di Procida che con una prova magistrale battela corazzata Stasia e riscatta il brutto stop dello scorso week end ad Ottaviano. Di Colandrea e del solito Palma le reti dei montesi-

LA PARTITA –  Nel primo tempo partono meglio i padroni di casa con Palma che da fuori area impegna Lavorante, ma il giovane portiere anastasiano blocca in due tempi. Al 9′ il giovane Liguori serve Caputo che crossa in area di rigore, ma Gracco non riesce a colpire il pallone. Al 15′ Caputo A. in profondità per Palma, il cui sinistro da posizione defilata termina sull’esterno della rete. Al 39′ lancio di Carlino per Gracco, il numero undici biancoblu crossa in area di rigore, Caputo controlla e calcia ma Del Giudice è attento e blocca. Termina la prima frazione di gara sul risultato di 0-0.

LA RIPRESA – Nella ripresa inizio choc per i biancoblu che subiscono la rete dello svantaggio dopo appena due giri di orologio: tiro da fuori area del Monte, respinto da Lavorante e Colandrea più lesto di tutti insacca in rete. La reazione del Sant’Anastasia
avviene all’8′ con la punizione di Marigliano, ma Del Giudice devia in calcio d’angolo. Al 12′ i padroni di casa raddoppiano e chiudono virtualmente la gara con Palma. Nel finale c’è l’arrembaggio del Sant’Anastasia che non riesce a rendersi pericoloso. Sabato prossimo nuove “esame” da vertice per i ragazzi di mister Ambrosino che vanno a far visita ad un’altra favorita per la vittoria finale, l’Afro Napoli.

IL TABELLINO

MONTE DI PROCIDA (4-4-2): Del Giudice, De Luca, Carannante, Borrino, Tizzano, Zinno, Dorino (48’st Esposito), Caputo, Colandrea (41’st Attanasio), Di Matteo (34’st D’Auria), Palma. A disp.: Casolaro, Rotta, Ercole, Salzano. All.: Ambrosino.

SANT’ANASTASIA (4-3-3): Lavorante, Liguori, Ursomanno, Larucci (28’st Oliviero), Prisco (5’st Speranza), Carlino, Caputo, Gaveglia (9’st Greco), Del Prete, Marigliano, Gracco. A disp.: Ciontoli,
Andolfi, Monaco, Cozzolino. All.: Ulivi.

ARBITRO: Franza di Nocera Inferiore.

ASSISTENTI: Sorrentino e Mascolo di Castellamare.

RETI: 2’st Colandrea, 12’st Palma.