Il Real Pozzuoli
Il Real Pozzuoli

POZZUOLI – 60 minuti alla fine della prima stagione regolare del Real Pozzuoli. In occasione dell’ultima giornata di campionato allo “Joga Bonito” di Pozzuoli è atteso il Real Sporting Aversa, squadra che attualmente occupa la quarta posizione in campionato proprio alle spalle dei flegrei.

 

OBIETTIVO PLAY OFF – Per il Real Pozzuoli si tratta di una sfida importantissima dato che, consolidata ormai la terza posizione, i gialloblù puntano ancora più in alto, e cioè alla seconda piazza occupata dal Futsal Ischia che domani sarà di scena sul difficilissimo campo del Real Patria. Una sfida, che nonostante l’alta posta in palio, si svolgerà come sempre in un clima di amicizia e fair-play, con i flegrei pronti ad accogliere quelli che per circa un’ora saranno degli avversari. I leoni sono consci del fatto che una loro vittoria potrebbe non bastare in chiave posizionamento play-off, ma vogliono giocarsi fino all’ultimo istante la possibilità di affrontare il Borgo Five invece dello stesso Aversa nella fase successiva, con un orecchio quindi a ciò che accade sul campo del Real Patria. Per l’occasione mancherà l’esperienza di Orlando, alla quale mister D’Alicandro è costretto a rinunciare per problemi fisici. Non al top Ursomanno, uscito malconcio dalla sfida con l’Olimpic Cappella.

 

LA PRESENTAZIONE DEL DELLA GARA – Alla fine del consueto ultimo allenamento ha parlato, come sempre, l’allenatore dei flegrei, Gigi D’Alicandro: «Destino vuole – ha detto il trainer flegreo – che incontriamo nell’ultima di campionato e poi probabilmente in semifinale la stessa squadra. Un avversario fortissimo, ad inizio campionato erano tra i candidati alla promozione diretta, l’Aversa è una società che non a caso ha calcettisti di categoria superiore. Abbiamo disputato un grande campionato e adesso possiamo giocarci i play-off per andare in C2. Siamo felici e tranquilli perché non abbiamo nulla da perdere».

 

(GIORGIO BUONGIORNO – UFFICIO STAMPA REAL POZZUOLI)