pastorePOZZUOLI – Il countdown è ormai finito. Il Real Pozzuoli versione 2015/2016 è pronto a fare il suo esordio in campionato. Dopo una pre-season nella quale i ragazzi di mister D’Alicandro hanno raccolto solo vittorie, comprese le due importantissime per il passaggio del turno di Coppa, si torna a fare sul serio. Nell’arena dei leoni arriverà il Futsal Bacoli United. La stessa Futsal che è già stata affrontata per due volte in questo precampionato dalla compagine gialloblu, grazie all’ottimo rapporto che intercorre tra le società. Domani però i leoni non avranno alcuna intenzione di fare sconti. Serve partire con il piede giusto. D’altronde non lo scopriamo oggi che è il buongiorno si vede dal mattino.

L’INTERVISTA – Alla vigilia della sfida abbiamo raggiunto il presidente Pastore che si è concesso ai nostri taccuini: «Finalmente, dopo due settimane di ritardo, domani si ritorna in campo. Ho sensazioni più che positive, i ragazzi stanno lavorando con il massimo impegno e questa settimana li ho visti molto motivati. Speriamo di vincere dinanzi al nostro pubblico per partire con il piede giusto. Siamo cresciuti sotto ogni punto di vista e questa è la giusta ricompensa per gli sforzi fatti fino ad ora. Siamo un’associazione ricca di uomini, donne e bambini che navigano tutti nella stessa direzione, mettendo al primo posto il divertimento e poi un attimo dopo i risultati sportivi. Proprio per questo sono pienamente soddisfatto di quanto fatto fino ad ora. Come scuola calcio abbiamo infatti raddoppiato gli iscritti oltre ad aver aggiunto nuove figure professionali come del resto abbiamo fatto anche per la prima squadra. Sono molto soddisfatto del lavoro fatto dalla dirigenza in estate a partire dal vice-presidente Avallone e dal direttore Muoio, i quali insieme a me hanno lavorato affinché potessero arrivare nella nostra squadra giocatori di ottimo livello. Ho la fortuna di avere un gruppo fantastico dal primo all’ultimo, nonostante sia un semplice campionato di serie D i ragazzi si allenano duramente con passione e sacrificio come dei veri professionisti.Mi ritengo un romantico e vedere le gesta balistiche di Raffaele Pisano è qualcosa di speciale. Ma come già detto sopra senza un vero gruppo non si va da nessuna parte e sono molto fiducioso delle capacità di ognuno di quelli che ne fanno parte. Nonostante la sconfitta, quella giornata resterà nei cuori di tutti noi. Arrivare in finale play-off per una squadra come la nostra nata in pochi mesi è stata una cosa fantastica. Non ci sentiamo favoriti. Ci sono tante squadre che si sono rafforzate ed in più ci sono nuove società che possono rappresentare la mina vagante proprio come lo eravamo noi l’anno scorso. E’ ovvio che per tanti noi rappresentiamo la squadra da battere e questo da un lato ci inorgoglisce, ma dall’altro non ci crea alcuna pressione. Penso che non sia da tutti riconfermare il proprio allenatore a meno di un’ora dalla sconfitta di una finale play-off. Ci tengo a sottolineare che per me i tifosi rappresentano un tassello importante nel nostro progetto. Non si tratta di vincere una semplice partita, bensì di promettere a tutti i nostri supporters che ci impegneremo per rappresentare nel futsal campano la città di Pozzuoli nel migliore dei modi».