Il Real Pozzuoli
Il Real Pozzuoli

POZZUOLI – Seconda vittoria, questa volta in trafserta, per il Real Pozzuoli che è andata ad imporsi 5 – 2 in casa della Virtus Flegrea. Ospiti che trovano la seconda vittoria consecutiva in campionato nelle due gare disputate, decisivi gli enfants terribles di mister d’Alicandro. Una squadra giovane ma con la mentalità da grande, costruita da poco ma con miglioramenti che sono già ben visibili e questa squadra sembra (sono concessi eventuali scongiuri) destinata a crescere giorno dopo giorno, come una splendida pianta che assorbe le direttive del coach come le radici assorbono l’acqua. Una vittoria convincente dal punto di vista del gioco, con l’intera squadra che si muoveva con una sincronia tale da far invidia ai meccanismi degli orologi svizzeri. Complimenti anche per i padroni di casa, che hanno accolto con grande ospitalità i gialloblu, permettendo di vivere un pomeriggio all’insegna della sportività e dei sani principi di questo sport.

LA GARA- Pronti via e subito c’è la doccia fredda per gli ospiti. Sul cronometro erano scorsi solo 29 secondi quando Rocco trafiggeva il portiere avversario con un destro dal limite. Ciò nonostante il Real mantiene la giusta concentrazione, lo schiaffo risveglia i gialloblu che senza cadere nello sconforto provano subito a reagire. Gli ospiti diventano padroni del campo e creano, come di consueto, un gran numero di palle goal, ma il muro della difesa avversaria resiste, complice alcuni pronti interventi del portiere. Resistenza destinata a durare poco: all’8 è infatti il giovane Piperno, vero e proprio mattatore della gara con una prestazione superba, a trovare la rete del pari. Un diagonale chirurgico dalla fascia destra che trafigge l’incolpevole portiere dei padroni di casa. Il goal rincuora l’animo degli ospiti mentre la Virtus sembra sprofondare insieme al suo muro difensivo. Il Real spinge sull’acceleratore ed al 17’ trova il meritato vantaggio: ancora Piperno, il migliore in campo, recupera la palla e serve il suo gemello del goal Ferrante, il quale è freddo a realizzare il tap-in vincente. Goal dedicato al presidente Pastore. I gialloblu crescono, minuto dopo minuto, ed al 21’ trovano il goal del 3 a 1: l’inarrestabile Piperno recupera la sfera e fa partire il contropiede, attende l’arrivo del compagno E. Daniele e puntualmente lo serve, E.Daniele – giovanissimo talento dei gialloblu – con un colpo di biliardo insacca. Un goal fortemente voluto dal classe 96’ che anch’egli ha voluto dedicare fortemente al presidente Pastore che ha sempre creduto nel suo giovane talento. Si conclude dunque la prima frazione con il risultato di 3 a 1. Nella ripresa, almeno per quanto concerne i primi minuti di gara, il preludio gialloblu viene interrotto ed i padroni di casa hanno una reazione orgogliosa, complice anche l’atteggiamento dell’arbitro che fa perdere lucidità agli ospiti. Erano passati 15 minuti quando Melissa con un tacco pregevole insacca. Dopo questa rete qualcuno avrebbe potuto aspettarsi un crollo, soprattutto psicologico, degli ospiti. Così non è stato, anzi, il Real Pozzuoli ha ricominciato a macinare gioco, fino a trovare il goal 6 minuti più tardi con un Ferrante in straordinaria forma. La gara è ormai virtualmente chiusa, negli ospiti vengono espulsi due calciatori, l’allenatore tenta la carta del portiere di movimento, ma è tutto vano. Sono infatti gli ospiti a trovare nuovamente il goal al 29’ con D. Daniele, che avevamo definito settimana scorso, a giusta ragione, l’uomo dei goal geniali. Ancora una volta è di pregevole fattura la sua marcatura: stop sontuoso spalle alla porta, il calciatore si gira da vero pivot e lascia partire un destro imparabile. Dopo poco c’è il fischio finale che sancisce la vittoria per 5 a 2 del Real Pozzuoli. Una vittoria ampiamente meritata per quello che è stato dimostrato in campo. Adesso il Real può guardare tutti dall’alto, ma guai a montarsi la testa, la stagione è ancora agli albori e settimana prossima ci sarà l’importante teste col Real Patria, un test che ci farà capire quali potranno essere le ambizioni dei gialloblu.
LE DICHIARAZIONI POST GARA- A termine della gara abbiamo intercettato il radioso mister D’Alicandro, ovviamente contento per la vittoria dei suoi uomini. Queste le parole:«Sono soddisfatto del risultato. Siamo partiti col piede sbagliato, probabilmente eravamo rimasti negli spogliatoi, ma poi abbiamo avuto una grande reazione che ci ha permesso di ribaltare il risultato e concludere con il 3 a 1 il primo tempo. Nella seconda frazione era plausibile la reazione degli avversari, siamo stati bravi a non crollare dopo il goal del 3 a 2 ed a trovare ancora la via del goal. Vorrei fare i complimenti anche ai padroni di casa, i quali hanno mostrato grande lealtà e sportività». Per la Virtus Flegrea ha parlato il direttore  D’Errico che ha così commentato la sfida: «Innanzitutto vorrei complimentarmi con gli ospiti, i quali hanno alcuni elementi molto giovani ed interessanti. Per quanto riguarda la nostra squadra, il progetto è nato da poco, principalmente col fine di divertirsi, ed abbiamo molti calciatori che devono ancora ambientarsi al campionato, a breve infatti si aggregheranno nuovi uomini. Sono comunque soddisfatto dei miglioramenti mostrati rispetto al nostro esordio. Penso che il Real Pozzuoli abbia legittimamente vinto la sfida e potrà dire la sua nel girone. L’importante è comunque essersi divertiti ed aver assistito ad uno spettacolo piacevole e leale.»