951aa0b8-95b5-47e2-96c4-5b2bbe91998dAGNANO – Il Real Pozzuoli ha posto già la prima pietra della stagione raggiungendo la vittoria della Coppa Campania, ma dopo ieri è stato messo un altro importante mattone di quel sogno chiamato promozione. Sono arrivati i tre punti al termine di una sfida estenuante, ma soprattutto il Real Pozzuoli ha allungato sulle dirette inseguitrici portando il suo vantaggio in classifica a quattro punti in attesa del turno di riposo di sabato prossimo. Con una prova di testa e nervi il Real Pozzuoli ieri pomeriggio ha messo k.o. la Virtus Flegrea a domicilio in una gara molto spigolosa. Come preventivabile alla vigilia i padroni di casa non hanno lasciato nulla all’avversario, con il Real Pozzuoli che ha faticato ben 22 minuti prima di passare in vantaggio con Atrio, per poi dilagare con Cacace e Ursomanno. Nella ripresa match ugualmente bloccato, con la Flegrea che accorcia le distanze con Leonese che però dopo qualche minuto mette il pallone alle spalle del proprio estremo difensore, vanificando quanto fatto. Nel finale i padroni di casa trovano il 2-4 con cui si chiude la gara. Prima l’inzio della sfida D’Alicandro sceglie di mandare in campo Lobasso tra i pali, Atrio centrale con Pisano e Ursomanno laterali, affidando il peso dell’attacco almeno inizialmente a Volpe.

LA GARA – La gara è una partita a scacchi, a tratti nervosa e spigolosa per l’enorme posta in palio, con il Real Pozzuoli sempre a fare la prima mossa mentre la Flegrea copre bene e cerca di ripartire. Nei primi venti minuti la pressione dei leoni è costante, ma i padroni di casa si difendono i maniera ordinata e riescono in due occasioni a togliere il pallone dalla porta a portiere battuto. La più ghiotta occasione capita a Cacace che dribbla anche il portiere ma calcia fuori. Il vantaggio però è nell’aria ed è solo questione di minuti, quando al 22’ Atrio e Volpe deliziano il pubblico e dopo un fraseggio stretto trovano la rete dello 0-1 proprio con la “roccia”. Servono appena altri tre minuti al Real Pozzuoli per ipotecare il match: nel giro di un minuto prima Cacace approfitta di una palla vagante e mette in rete, poi Ursomanno trova lo 0-3, splendidamente servito ancora da un Volpe in versione assist-man. Nel finale della prima frazione i viola potrebbero accorciare le distanze, ma Lobasso compie un miracolo sul tiro libero di Rocco.

LA SECONDA PARTE DI GARA – Ad inizio ripresa il Real Pozzuoli prova a gestire la gara e ci riesce bene fino al 42’, quando alla prima vera disattenzione subisce la rete del giovane Leonese, entrato da pochi minuti. Il Real Pozzuoli riprende a spingere e Volpe colpisce la traversa dopo una giocata da fantascienza. Ma al 47’ arriva l’1-4 quando Natoli calcia ed Addeo respinge sulle gambe dell’incolpevole Leonese che mette alle spalle del proprio portiere. I leoni potrebbero dilagare, però Emanuele Daniele fallisce dal dischetto. Ultimi dieci minuti di sofferenza per i puteolani, con i padroni di casa che si giocano la carta del portiere di movimento, trovando così la rete del 2-4 con Artiano quando però è troppo tardi per rientrare in partita. Ennesima prova di forza, quindi, dei leoni che hanno portato a casa tre punti pesanti contro un avversario di tutto rispetto che ha venduto cara la pelle fino all’ultimo minuto. Una vittoria di carattere che lancia i puteolani al primo posto in classifica. Ora appuntamento al 14 maggio per l’ultima gara di campionato dei leoni.

VIRTUS FLEGREA 2
REAL POZZUOLI 4
 VIRTUS FUTSAL FLEGREA: Addeo, Artiano, Testoni, Gregoroni, Corcione, Grilli, Rocco, Leonese, Strangio, Bianco. All. Falcone
REAL POZZUOLI: Lobasso, Orlando, Atrio, Di Costanzo, Pisano, Ursomanno, Natoli, Daniele E., Volpe, Testa, Cacace, Daniele R. All. D’Alicandro
MARCATORI: 22′ Atrio, 25′ Cacace, 26’ Ursomanno, 47′ Aut Leonese (RP); 42′ Leonese, 58′ Artiano (VF)
NOTE: giornata soleggiata; spettatori circa 100