POZZUOLI – Botti illegali in vendita su Facebook e sui siti di e-commerce con tanto di pubblicità e video tutorial. E’ quanto contenuto in un dossier inviato alla Polizia postale per denunciare la vendita clandestina di pericolosi fuochi d’artificio. La vendita avviene sul sito Marketplace, piattaforma commerciale di Facebook, e su altri siti online tra i quali eBay. “Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, ogni anno purtroppo, cresce esponenzialmente la vendita di botti illegali. Sono petardi pericolosissimi e non a norma che possono causare delle vere tragedie. Quest’anno l’allarme è ancora più serio. -è quanto denunciano i Verdi attraverso il consigliere regionale Francesco Borrelli- Ci arrivano da giorni, infatti, decine di segnalazioni di questi botti in vendita liberamente su Marketplace, la piattaforma per il commercio di Facebook. Centinaia di prodotti illegali messi online senza alcun problema, acquistabili facilmente da chiunque. Ma anche sui profili privati, senza alcun blocco, o addirittura video su YouTube. Ci hanno segnalato, addirittura, petardi illeciti sui più famosi siti di e-commerce come Ebay, mascherati dalla dicitura da collezione”.

IL DOSSIER“Una situazione paradossale e pericolosa. -prosegue Borrelli- Sarebbe facilissimo per un ragazzino acquistarli. Per questo motivo bisogna intervenire al più presto per scongiurare drammi. Abbiamo deciso di inviare tutto il materiale in nostro possesso alla polizia postale. Un vero e proprio dossier dettagliato che, ci auguriamo, possa aiutare le forze dell’ordine ad intervenire. Non c’è tempo da perdere, non vogliamo apprendere anche quest’anno dai media l’ennesima tragedia”.