virtusPOZZUOLI – La Gma Virtus Pozzuoli perde la sfida tra le prime della classe in una gara dove la compagine gialloblù non ha giocato sui suoi soliti standard. Al “Pala Errico” passa il Cilento Basket sospinto da Visnjc e Gerardo Esposito (48 punti in due) che hanno creato non pochi grattacapi alla difesa dei gialloblù. Nella Virtus sono mancati i punti di Lewis, non al top, ma in generale quel gioco spumeggiante offensivo che ha caratterizzato questo scorcio iniziale di stagione con molti errori al tiro dal pitturato. Alla fine è stato espulso anche il tecnico Mauro Serpico per un doppio tecnico. Pieno equilibrio nel primo quarto tra le due formazioni con le due difese a fare la parte del leone. Poi, al 7’ una tripla di Loncarevic porta la Gma sul 13-10. Il match è bello a vedersi con il Cilento Basket che non cede un centimetro in favore della squadra flegrea. E’ un canestro dal pitturato di Murolo a bloccare il primo periodo sul 16-15. Alla ripresa del gioco coach Serpico chiede più concentrazione ai suoi ed è una tripla di Orefice a consentire alla Virtus di condurre 21-17. Ma i gialloblù hanno un momento di black out, il primo di una serie che alla fine segnerà la partita, con un parziale di 6-0 degli ospiti con il solito Murolo sugli scudi (21-23). La tensione sale man mano che passano i minuti ed è una serie di sorpassi e controsorpassi a tenere banco nella parte centrale del secondo quarto. Una tripla di Pekic permette alla Virtus di condurre per 26-25 al 15’. Poi, ancora un black out per Pozzuoli con il Cilento Basket che piazza un break di 12-0 con le triple di Ronconi e Murolo (26-37 al 18’). Una tripla di Longobardi spezza il momento no dei puteolani ma gli ospiti trovano ancora un canestro da sotto che fissa il punteggio a metà gara sul 29-39. Nel terzo periodo ci si aspetta una reazione della formazione flegrea ma Cilento piazza un parziale di 12-0 iniziato da Visnjc e concluso da Nobile (29-51 al 24’). Loncarevic prova a interrompere il momento no dei suoi ma è solo un fuoco di paglia. La Virtus soffre il gioco della squadra di Menduto che continua a macinare gioco e punti con Esposito che segna da ogni zona del campo e che chiude il terzo quarto sul 44-75. Nell’ultimo periodo la squadra di coach Serpico tira fuori l’orgoglio e riesce a recuperare pian piano il gap dal Cilento Basket con Errico e Orefice sugli scudi con la Virtus che riesce a piazzare un parziale di tempo di 26-8 che limita il gap nei termini del risultato ma non la sconfitta.

GMA POZZUOLI 70 – CILENTO BASKET 83 

Gma Pozzuoli: De Rosa ne, Orefice 14, Salzillo, Pekic 15, Longobardi 3, Caresta 2, Orsini 2, Esposito C. ne, Aprea 2, Errico16, Loncarevic 9, Lewis 7. All. Serpico

Cilento Basket: Rappoccio 2, Nobile 6, Rispoli ne, Murolo 7, De Martino 9, Trapani ne, Erra ne, Norci ne, Ronconi 5, Visnjc 27, Esposito G. 21, Bianchi 6. All. Menduto

Arbitri: Esposito Abate di Somma Vesuviana e Ferrara di Napoli

Note: Parziali 16-15, 29-39, 44-75.

Tiri da 3: Pozzuoli 9/22 – Cilento 11/23

Tiri Liberi: Pozzuoli 19/22 – Cilento 16/19

Tiri da 2: Pozzuoli 12/29 – Cilento 17/31

Rimbalzi: Pozzuoli 29 (Errico 7) – Cilento 31 (De Martino 7)

Palle perse: Pozzuoli 22 – Cilento 23

Palle recuperate: Pozzuoli 25 – Cilento 23

Assist: Pozzuoli 5 – Cilento

Valutazione: Pozzuoli 76 (Orefice 23) – Cilento 88 (Visnjc 31)

Uscito per 5 falli: Rappoccio