dall’inviato Antonio Carnevale

FERENTINO – Il sogno è diventato realtà: la Virtus Pozzuoli ha conquistato la serie B al termine di una tiratissima finale play off vinta contro il Cus Genova sul parquet di Ferentino. Alla sirena i festeggiamenti dei flegrei seguiti nella cittadina in provincia di Frosinone da oltre 200 di tifosi partiti da Pozzuoli. La squadra flegrea ritorna nella serie cadetta dopo 8 anni.

IL MATCH – Avvio di partita dai ritmi piuttosto alti, per la Virtus importanti i canestri di Caresta e Simeoli nel pitturato ma sono i liguri a chiudere in vantaggio la prima frazione sul 17-18. Primo significato strappo alla gara, gli uomini di coach Serpico accelerano grazie anche all’apporto di Orefice dalla panchina, suoi i liberi del 36-26 al 18′. Fine primo tempo mini break di Genova e c’è il 38-34. Sale ulteriormente il livello di intensità in campo, ma è sempre Pozzuoli, trascinata da Innocente, a condurre alle fine del terzo quarto: 57-53.
FINALE THRILLING – Altalena di emozioni nell’ultimo periodo. Genova non molla ma Pozzuoli nel momento più importante della partita e della stagione tiene i nervi saldi.
Nonostante aver sprecato 7 punti di vantaggio (75-68), i flegrei riescono a gestire il vantaggio negli ultimi secondi e finisce in tripudio sul 78-74. Dopo 8 anni, Pozzuoli torna in serie B.