DSCN5712BACOLI – Marciapiedi dissestati, tombini che cedono e buche grandi come voragini. Sono queste le principali insidie stradali che si riscontrano lontano dal cuore pulsante della cittadina bacolese, lungo le frazioni di Cuma e Fusaro. A puntare ancora una volta i riflettori sulle aree più degradate del paese è il Coordinamento delle Periferie, deciso ad alzare la voce affinché il Comune prenda i dovuti provvedimenti. «Qui si continua ad aspettare interventi che non si concretizzano mai – spiegano i membri del comitato civico – ogni giorno l’incolumità di pedoni, automobilisti e centauri è a rischio. Le strade sono oramai delle vere e proprie mulattiere e, l’ordinaria manutenzione, resta un mito d’altri tempi».


DSCN5720“STUFI DI ASPETTARE”
– I residenti chiedono all’Amministrazione se sia giusto tenere le sedi stradali o i marciapiedi in queste condizioni e dove sia il cambiamento tanto auspicato. «Eppure i voti delle Periferie hanno avuto lo stesso peso dei voti delle altre zone, eppure le tasse dei cittadini delle Periferie hanno lo stesso valore delle tasse degli altri bacolesi. Allora perché, nonostante un anno di segnalazioni alla nuova Amministrazione, versiamo ancora in queste condizioni?», hanno concluso i membri del Coordinamento.