artigianato-5-640x372BACOLI – Fare dell’artigianato locale un volano per il rilancio dell’economia in città. E’ questo l’obiettivo del Partito Democratico di Bacoli che nei giorni scorsi ha protocollato presso il Municipio di via Lungolago una mozione volta ad incentivare l’artigianato locale in vista della stagione estiva. Come? Attraverso esenzioni e sgravi fiscali a quanti saranno impegnati in prima persona in manifestazioni, fiere ed eventi che «promuovano l’artigianato locale assieme alla storia, alle tradizioni, alle peculiarità dei centri storici, anche attraverso percorsi a tema (ricamo, intaglio, ceramica, canapa, eccetera), l’esposizione e/o vendita di prodotti di fattura e promozione locale».

artigianatoESENZIONI E SGRAVI – Secondo i democratici, al fine di incentivare l’ “homemade” i partecipanti ai diversi momenti aggregativi, da svolgersi in Villa Comunale ed in ogni frazione del Comune, dovranno essere esenti da Tosap e Tarsu: gli artigiani che invece vogliano organizzarsi autonomamente, potranno comunque godere di un’agevolazione, quale potrebbe essere ad esempio, lo sgravio del 50% sugli oneri della Tosap.

IL COMMENTO – «Finora il Pd è l’unico gruppo a fare proposte a sostegno di settori economici lasciati soli dall’Amministrazione dinanzi la crisi – concludono i membri del centrosinistra bacolese – Purtroppo queste proposte sono state affossate da FreeBacoli soltanto perché fatte dall’opposizione. Speriamo questa volta sia realmente tuttanatastoria».