MENSABACOLI – Una bambina che si è sentita male, altri che hanno accusato sensi di nausea, pasti per i piccoli affetti da diabete e celiachia che mancano e carabinieri a scuola. E’ iniziato tra problemi e polemiche il servizio di mensa scolastica nelle scuole primarie di Bacoli. La maggiore criticità è stata registrata a Miseno, dove una bambina di poco più di 6 anni ha vomitato mentre altri suoi piccoli “colleghi” hanno accusato sensi di nausea. Nella scuola sono giunti i carabinieri della vicina stazione di Bacoli insieme ad agenti di Polizia Municipale e rappresentanti dell’amministrazione comunale. Dal menù composto da pizza al pomodoro e petto di pollo sono stati disposti i prelievi di campioni che nelle prossime ore verranno analizzati in laboratorio. Ma dopo la paura si è aggiunta la polemica sulla mancanza di pasti alternativi riservati ai piccoli affetti da celiachia e diabete, fatto che sarebbe da attribuire alla mancata richiesta di compilazione di uno specifico modulo. E per l’intera giornata forte è stata la protesta da parte dei genitori dei bambini rimasti senza pasto.