Quattro giovani sono stati denunciati dai carabinieri per la rissa scoppiata sulla spiaggia di Miseno
Quattro giovani sono stati denunciati dai carabinieri per la rissa scoppiata sulla spiaggia di Miseno

BACOLI – E’ di quattro giovani arrestati e uno denunciato il bilancio della maxi-rissa andata in scena lunedì sera sulla spiaggia di Miseno a Bacoli. Gli arresti sono stati convalidati nella tarda serata di lunedì e i quattro coinvolti nelle violenze processati con rito direttissimo. Protagonisti delle violenze sono stati due gruppi di giovani di Napoli e Bacoli che sotto l’effetto di alcol e stupefacenti se le sono date di santa ragione mentre sull’arenile si scatenava il putiferio. Diversi i feriti a cui sono state necessarie le cure dei sanitari del 118 intervenuti sul posto con un’ambulanza. La rissa, scoppiata intorno alle 20, è stata sedata grazie all’intervento di numerose pattuglie dei carabinieri dalla vicina stazione di Bacoli e dell’aliquota radiomobile di Pozzuoli che, a fatica, sono riusciti a dividere i contendenti. Di questi cinque sono stati condotti presso la locale stazione dei carabinieri, tra cui quattro sono stati arrestati e uno denunciato per rissa a seguito di indagini lampo condotte dal capitano Elio Norino e dal maresciallo Carmine Napolitano che sono riusciti a ricostruire l’accaduto.

 

Gennaro Del Giudice