BACOLI – Primo incontro pubblico organizzato ieri dall’associazione “Il Pappice” a Bacoli dove alcune decine di persone si sono riunite in piazza. L’evento è stato promosso dal presidente Michele Amirante, che da tempo sta riunendo cittadini delle periferie intorno a una serie di tematiche e problematiche da tempo irrisolte. «Alcune decine di cittadini hanno dato luogo ad un’assemblea coraggiosa, perché ha sfidato l’apatia della pandemia, dell’afa, della “politica perbene”. -ha fatto sapere Amirante – Coraggiosa perché promossa da un movimento indipendente in cui i cittadini c’hanno messo la faccia, perché dopo due anni si torna in piazza su temi importanti rivendicando un senso critico rispetto il “pensiero dominante”. Coraggiosa perché si oppone al deprezzamento del lavoro, alla spartizione dei beni e propone una redistribuzione di opportunità e ricchezza tra frazioni e classi. Ovviamente c’è tanto da fare: il ricambio generazionale, un programma da ri-pubblicare, un nuovo incontro nelle Periferie tra un mese. Tutto con il coraggio che ieri ha squarciato la rassegnazione, l’immobilismo, il trasformismo.»