BACOLI – Il Comune di Bacoli aderisce alla 24esima edizione delle Giornate FAI di Primavera, promosse dal Fondo per l’Ambiente Italiano che, con le sue iniziative, fa conoscere e valorizzare il patrimonio artistico, culturale e monumentale italiano. Per l’occasione, sabato 19 e domenica 20 marzo dalle ore 9 sino alle 14 saranno aperti a cittadini e turisti la Piscina Mirabilis ed il Castello Aragonese di Baia, in particolar modo la Sala dell’approvvigionamento idrico del Serino.

piscina-mirabilis1PORTE APERTE ALLA PISCINA MIRABILE – La più grande cisterna di epoca romana pervenutoci nella storia, capolinea del grandioso acquedotto augusteo, nonché location di romanzi storici e celebri pellicole cinematografiche sarà resa accessibile al grande pubblico in una vera e propria maratona, che si svolge nelle due giornate in tutta Italia, per visite guidate, affidate alla passione e conoscenza di tanti ciceroni che hanno aderito all’iniziativa. Al termine dell’escursione, i visitatori potranno degustare i prodotti tipici nostrani presso l’Azienda Agricola “Piscina Mirabile”.

castello di baiaVISITE GUIDATE ANCHE AL CASTELLO DI BAIA – Come anticipato, nel week-end, le guide turistiche attenderanno i loro visitatori anche all’ingresso della punta di diamante del promontorio baiese, l’imponente Castello Aragonese, attuale sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei, che ospita materiali provenienti da Baia, Miseno, Cuma e Pozzuoli. E’ questa infatti una delle strutture museali più belle della Campania, con i suoi 45mila metri quadri di esposizione di interessantissimi reperti, alla quale si può, a ben dire, attribuire il merito di far conoscere, oltre a quelli già noti, altri siti archeologici talvolta non visitabili perché ancora in corso di sistemazione.

IL FAI – Il FAI è una fondazione senza scopo di lucro che opera grazie al sostegno di privati cittadini, aziende e istituzioni illuminate per contribuire a tutelare, conservare e valorizzare il patrimonio d’arte, natura e paesaggio italiano.  La 24esima edizione delle “Giornate FAI di Primavera” prevede due giorni alla scoperta dei siti storici e naturalistici più belli d’Italia con oltre 900 visite straordinarie ad offerta libera. Per la Campania oltre 60 luoghi solitamente chiusi saranno visitabili ed a porte aperte.