daniela 1BACOLI – Poetessa e scrittrice dell’anima, Daniela Schiarini, ha omaggiato ancora una volta la sua terra natìa, i Campi Flegrei, presentando il suo nuovo capolavoro “I giorni del Sale” nell’incantevole scenario del Borgo 50 Bistrot, ai piedi del Castello Aragonese di Baia. Fil rouge tra l’incanto della piccola torre antistante la sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei e la magica atmosfera creatasi all’interno dell’accogliente saletta, le parole dell’autrice, che scorrevano dolci attraverso un ritmo emozionale sì profondo da sfiorare le corde delle emozioni di tutti quanti hanno preso parte all’incontro.

daniela 2IL LIBRO – Il suo ultimo libro, edito da Primiceri Editore, nasce dal desiderio di raccontare un percorso spirituale, un’esperienza di vita, ma anche un cammino di fede, quello della protagonista, Veronica, ove non mancano scorci autobiografici che la stessa Schiarini non disdegna di sottolineare. I giorni del sale nascono così: tra una lacrima e il desiderio di sapere, indagare, verificare, di assaggiare la vita, provare a darle un gusto piacevole quando tutto sembra non avere più sapore. Daniela decide di raccontare la sua nuova storia dividendola in giornate, anziché in capitoli. Ad ogni giornata è dedicata un frase che contiene un riferimento al sale.

daniela 3UN CAMMINO VERSO LA GUARIGIONE – «Il dolore per la morte della sua fida gatta diventa per Veronica l’inizio inconsapevole dei suoi giorni del sale: i giorni della guarigione. Nel breve tempo di un’estate Tabata, diretta discendente del gatto egizio che racchiude in sé divinità e mistero, continuerà a darle segni della sua presenza e come spirito guida, in nome di quell’amore che le ha unite nell’anima, accompagnerà la protagonista ai confini di se stessa, perché vinca la sua battaglia interiore contro ansia e ossessioni. Come seguendo la trama di un telo di bisso Veronica nel bisso vedrà impresso il volto di Colui che la guarirà». Questa la breve ed intrigante presentazione del libro. In cosa Veronica troverà la guarigione lo scopriremo soltanto attraverso lo scorrere delle pagine-giornate.

L’AUTRICE – Daniela Schiarini è una scrittrice puteolana. Da artista autodidatta muove i suoi primi passi nel web vincendo nel 2010 la pubblicazione nel II ebook del Dinanimismo “L’anima in personal” con la poesia “Infima Materia”. Ideatrice del progetto web “A-ni-miamo la Poesia” (Amiamo la poesia con Anima), pubblica nel novembre 2012 il suo primo libro “[email protected] Schermo & [email protected]”, per il quale riceve il Premio Fabulae Atellanae alla Cultura nell’ambito della seconda edizione di “Incontri Nazionali del Cinema” di Orta di Atella. Ideatrice del progetto gratuito Laboratorio di Poesia-Arteterapia “Oltre le prigioni dell’Anima”, rivolto a tutte le detenute ristrette, lo attua con sentita partecipazione da parte loro, attraverso una costante e ampia serie di interventi: da giugno 2013 a marzo 2014 presso C.C.F. di Pozzuoli (Na); da giugno 2014 a dicembre 2014 presso C.C. di Potenza; nel 2015 esclusivamente rivolto alle detenute in stato di isolamento presso C.C.F. di Pozzuoli (Na) dove le attività proseguiranno per tutto il 2016. Nel maggio 2014 riceve a Casoria il premio “Poetessa del sociale” nell’ambito della II edizione della manifestazione “Il Maggio delle donne”. Nel 2015 dà vita al programma webradiofonico “Ho voglia di… volare!”, da lei scritto e condotto e pubblica il suo secondo libro “Camera singola con letto alla francese”, inserito nel catalogo di Scienze e Lettere dell’Accademia dei Lincei.