guardia-di-finanza

BACOLI – In casa aveva cocaina, mdma e hashish, oltre a tutto il necessario per il confezionamento degli stupefacenti. Con l’accusa di spaccio è stato arrestato I.D., classe ’81, poi trasferito nel carcere di Poggioreale. A fare irruzione nell’abitazione dell’uomo sono stati i finanzieri del gruppo di Pozzuoli e della brigata di Bacoli, rispettivamente agli ordini dei comandanti Michelangelo Tolino e Francesco Alloni.

CONTROLLI CON CANI ANTIDROGA – Durante la perquisizione sono spuntati fuori poco poco più di quattro grammi di cocaina, 60 di hashish e 2,5 di mdma. Oltre agli stupefacenti, il 35enne aveva anche un bilancino di precisione, uno strumento da taglio per l’”erba”, bustine di cellophane e oltre 1600 euro in contanti. Dopo le formalità di rito, il pm ha disposto per l’uomo la detenzione in carcere. L’arresto del 35enne arriva dopo un fine settimana di serrati controlli da parte delle fiamme gialle flegree, concentratisi soprattutto nell’area di Miseno, con unità cinofile. Diversi i sequestri di stupefacenti, trovati in possesso di automobilisti nonché potenziali avventori dei locali della movida bacolese.