BACOLI – La città di Bacoli celebra la festa dell’Unità nazionale e la fine del primo conflitto mondiale. Domani il Comune, traghettato dal commissario straordinario Francesco Tarricone, onorerà le Forze armate, i combattenti, i reduci e le vittime civili che, con fedeltà ed appassionante dedizione, sacrificarono la loro esistenza o provarono immani sofferenze per un’Italia libera, democratica e pacifica. «Manifestiamo riconoscenza alle Forze armate, presidio delle istituzioni repubblicane, ai militari all’estero che rischiano la vita per la pace e la convivenza tra i popoli e le nazioni», fa sapere l’Ente di via Lungolago.