Home Primo Piano Aria irrespirabile per il depuratore, a Licola arrivano i carabinieri

Aria irrespirabile per il depuratore, a Licola arrivano i carabinieri

0
Aria irrespirabile per il depuratore, a Licola arrivano i carabinieri

POZZUOLI – Il tanfo è insopportabile. Non si riesce nemmeno a chiudere occhio. È quasi l’una di notte e a Licola i miasmi invadono le case. I residenti non ci stanno e allertano carabinieri e polizia municipale. La rabbia è tanta, l’esasperazione ha raggiunto il limite. Alcuni cittadini si recano davanti al depuratore per manifestare il proprio disappunto. Stanotte, nonostante il caldo, gli abitanti della zona sono stati costretti a tenere chiuse le finestre per evitare che gli olezzi invadessero le proprie case. Il problema affligge il quartiere popolare di Pozzuoli da anni: l’ecomostro di Cuma-Licola rilascia esalazioni fetide, alterando anche le più semplici azioni quotidiane. In alcuni momenti della giornata è impossibile stendere il bucato senza evitare di “contaminarlo”; anche invitare un ospite a casa è diventata, inoltre, una situazione imbarazzante. In vista dell’aumento delle temperature, previsto per luglio e agosto, i disagi potrebbero addirittura peggiorare. La popolazione locale reclama a gran voce un monitoraggio costante sul funzionamento dell’impianto di depurazione delle acque.

 

Luxury Chic
Spazio disponibile
Testa Slot
Non Pesa
Thun Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Nello Savoia Sindaco di Bacoli
Antica Pasticceria Del Giudice
Nina Shoes & Bags
Giosi Ferrandinoi
Allianz Di Bonito
De Vizia