whatsapp-id21124REGGIO EMILIA – Da Pozzuoli vendeva robot da cucina usati che mai arrivavano agli acquirenti. Così ha raggirato casalinghe in tutto il paese una 67enne di Pozzuoli, denunciata dai carabinieri. La donna proponeva  la vendita online di robot da cucina, che poi non spediva facendo perdere le proprie tracce. Tra le vittime c’è anche una commerciante reggiana di 47 anni.

LA SCOPERTA – E proprio quest’ultima ha scoperto la truffa, che ha creduto di acquistare tramite bonifico un robot usato per 300 euro. Ma vedendosi non recapitare l’oggetto si è rivolta ai carabinieri di Villa Minozzo. A quel punto sono partite le indagini che hanno permesso di risalire alla truffatrice, una 67enne di Pozzuoli.

IL MODUS OPERANDI –  Le trattative tra la truffatrice e le vittime avvenivano via Whatsapp. Quando sulla carta prepagata veniva accreditato il corrispettivo dovuto il gioco era fatto: il robot non veniva spedito e l’anziana faceva perdere le proprie tracce.