POZZUOLI – E’ stato utilizzato per vaccinare gli insegnanti e il personale delle scuole di Pozzuoli e dell’area flegrea il lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca sospeso in diversi stati europei e ritirato dall’Agenzia Italiana del Farmaco dopo una serie di reazioni sospette. La dose è stata somministrata presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” e in altri punti vaccinali presenti sul territorio di competenza dell’Asl Napoli 2 Nord. Finora non sono state segnalate particolari reazioni, eccetto lievi sintomi manifestati nelle ore successive l’iniezione. La dose del lotto sospeso e ritirato era stata somministrata agli insegnati di diverse scuole di Pozzuoli nella giornata del 22 febbraio scorso.

VIA ALLA VIGILANZA SANITARIA – Intanto l’Unità di Crisi della Regione Campania ha avviato i controlli su tutti i pazienti che hanno ricevuto dosi di vaccino dal lotto di Astrazeneca ABV2856 bloccato dall’Aifa. Su tutte le persone che sono state vaccinate con dosi del lotto sospetto verrà avviata una sorveglianza medica. La somministrazione delle dosi rimanenti del lotto resta sospesa.