QUALIANO – Nella mattinata odierna, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Qualiano, dipendente dalla Compagnia di Giugliano, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un 43enne, residente a
Qualiano, per abusi sessuali nei confronti di due bambine di 11 e 12 anni, condotte poste in essere durante il regime degli arresti domiciliari a cui era ristretto a seguito di una
condanna per lo stesso reato. Le indagini sono scaturite dalle denunce sporte dalle madri delle vittime nelle quali si narravano diversi episodi di ripetute violenze subite nel mese di maggio 2018 dalle loro figlie.

I RACCONTI – Le minori, sentite presso l’Ufficio di Procura in audizione protetta, confermavano quanto riferito dalle loro madri, arricchendolo di particolari inquietanti. Particolarmente allarmante è apparso agli inquirenti l’apporto narrativo delle parti lese che delineava il ripetersi sistematico di violenze con le quali le minori erano costrette a subire atti sessuali in più occasioni, approfittando dell’inferiorità psichica delle piccole vittime.