POZZUOLI – Sono 89 i nuovi casi registrati nella settimana 14-20 febbraio, in calo rispetto ai 114 e ai 120 delle due precedenti. In miglioramento anche il tasso di positività settimanale che passa dal 7,4% al 6,1%, un dato più vicino al 4,6% nazionale che all’8,1% regionale.
Risolto finalmente il “giallo” dell’elevatissimo numero di casi positivi in città, dovuto ad errori di comunicazione da parte dell’Unità epidemiologica COVID19 dell’area flegrea (Asl Na 2 Nord). Nei bollettini inviati al Comune negli scorsi mesi erano stati infatti “dimenticati” ben 1.332 guariti. L’Azienda Sanitaria, alla luce della gravità dell’errore di gestione e comunicazione ha annunciato la possibilità dell’avvio di un’azione sanzionatoria nei confronti della dirigente responsabile.

I NUMERI – Da inizio pandemia, il numero dei casi Covid19 in città è pari a 3.683, circa il 4,6% della popolazione. Gli “attualmente positivi”, dopo la correzione dell’errore, sono solo 385, la quasi totalità dei quali è in isolamento domiciliare fiduciario con pochi o nessun sintomo. Continuano, dal 7 gennaio, ad essere 12 i cittadini al momento ospedalizzati. Purtroppo, da marzo ad oggi sono 49 i puteolani deceduti, di cui 36 nella “seconda ondata”. Il numero totale dei guariti ha raggiunto quota 3.249.

LA TENDENZA – Nei primi 20 giorni di febbraio i nuovi casi sono stati 308, contro i 585 di gennaio, i 440 di dicembre, i 1.583 di novembre e i 529 di ottobre. I nuovi positivi negli ultimi 7 giorni sono stati 89, ancora in calo rispetto ai 120, 121, 134, e 159 delle 4 settimane precedenti. Dopo il picco di metà gennaio (10,1%) continua il trend in discesa del tasso di positività settimanale (positivi/tamponi) che si porta al 6,1% contro il 7,4% della scorsa settimana.