BACOLI – Nonostante la pioggia e il maltempo è andata in scena questa mattina a Bacoli la manifestazione di protesta contro il sindaco Josi Della Ragione organizzata dal comitato “Liberiamo Bacoli”. Diverse decine di persone si sono date appuntamento con megafoni e striscioni davanti agli uffici del comune in via Lungolago e nella villetta comunale per esprimere il proprio dissenso contro l’amministrazione. Presenti cittadini, associazioni, comitati e i consiglieri di opposizione. “Liberiamo Bacoli da questa dittatura”, “Il coraggio della verità: per questa amministrazione sono due cose inconciliabili” sono gli slogan esposti dai manifestanti. La protesta è nata dopo i famosi fatti dello scorso 22 ottobre quando un ex guardia giurata tentò di darsi fuoco durante il consiglio comunale: all’indomani di quei fatti il sindaco fu accusato di aver distorto la realtà facendo passare il messaggio che il bersaglio del gesto fosse lui. “Dinanzi a questo uso strumentale e squallido del potere, come cittadini, al di là dei partiti ma mossi solo dal senso di giustizia, diciamo basta. Basta perseguitare i lavoratori onesti, basta favoritismi e abusi di potere” hanno fatto sapere i manifestanti.